lunedì 2 maggio 2011

Euforia anti-Bin Laden ?



Che ci sia o non ci sia mai stato Bin Landen, o che sia stato ucciso o no , possiamo solo crederci senza avere prove empiriche, quello che però possiamo vedere con i nostri occhi è una certa euforia sui mercati, almeno per quanto riguarda la volatilità.

Ecco il grafico del Future sul Nasdaq con timeframe 1 ora:


Notate un incremento di volumi e di prezzo proprio in concomitanza con lo speech di Obama in cui annunciava la morte di Bin Laden. Ora c'è da capire se sia un fuoco di paglia a livello finanziario o meno.
Io penso che potrà diventare l'ennesima giustificazione da dare in pasto alla gente per muovere i mercati dove meglio aggrada a certe istituzioni. 

Comunque sia, in un modo o nell'altro, nonostante l'America sia ancora in piena crisi economia, con disoccupazione che non da segni di miglioramento, tassi di interesse sul minimo storico a 0,25%, il Nasdaq consolida la rottura del massimo storico precedente a 2400 punti . L'ulteriore prova di come economia non vada di pari passo con la finanza.

Nessun commento: